You are hereI pesci del lago di Bolsena

I pesci del lago di Bolsena


----------------

Il pesce rappresenta un'importante risorsa economica per gli abitanti del lago di Bolsena, in particolare nel paese di Marta (VT), sulla sponda meridionale del lago, dove sono ancora presenti circa 30 pescatori di professione nella località "borgo dei pescatori".
La pescosità del lago di Bolsena è documentata sin dall'epoca romana dalle opere di Strabone e Columella, e nel corso dei secoli moltissimi scrittori e personaggi illustri (Dante, Petrarca, Pio II, Paolo Giovio, etc) hanno esaltato la prelibatezza delle diverse qualità di pesci.
La varietà morfologica dei fondali del lago contribuisce a creare ambienti diversi adatti ad ospitare molte specie ittiche con abitudini alimentari e comportamentali assai diverse.

Tra i pesci autoctoni, da sempre presenti nel lago, ricordiamo: il luccio, la tinca, la scardola, il cavedano, il cefalo, il latterino, l'anguilla che per riprodursi deve raggiungere il mare grazie alla presenza del fiume Marta.
Specie più rare il barbo, il cobite, il vairone, la lasca, l'alborella. Dello spinarello e dell'agone oggi si ha notizia solo dai racconti e dalle descrizioni dei pescatori.
Diverse specie alloctone, cioè provenienti da altre aree geografiche, sono state introdotte nel lago in tempi diversi e alcune si sono acclimatate. È il caso del coregone proveniente dai laghi del nord Italia e immesso nel lago di Bolsena alla fine dell'800. Questa specie rappresenta oggi circa la metà dell'intero pescato ed è specie assai pregiata. Il coregone è anche un importante indicatore biologico della qualità delle acque; potendo sopravvivere solo in acque altamente ossigenate la sua presenza è incompatibile con un ambiente inquinato. Questo pesce viene, in particolare, aiutato nella riproduzione dall'incubatoio ittico di Marta gestito da pescatori martani.

Altre specie alloctone sono: la carpa, immessa in tempi remoti, il persico reale, introdotto all'inizio del XX secolo, il carassio, il persico trota, il persico sole, il pesce gatto, introdotti tra gli anni '70 e '80 del secolo XX. Le ultime due specie, in particolare, sono piuttosto infestanti e voraci predatori di uova e avannotti. Da citare anche la gambusia, proveniente dal Golfo del Messico (Mississippi), inserita per combattere le zanzare.
Il cefalo, invece, non si è mai acclimatato anche se introdotto in tempi diversi.
Le specie più pregiate dal punto di vista gastronomico sono: l'anguilla (assai ghiotto ne andava papa Martino IV), il coregone, il persico reale, il luccio, il latterino, la tinca.
Tra i voraci predatori che si nutrono di altri pesci sono sicuramente da segnalare il luccio, l'anguilla e il persico reale.
Non mancano infine il gambero di fiume e il granchio di fiume.

Il lago di Bolsena è uno dei laghi più puliti d'Europa tanto che, ancora oggi, è possibile fare il bagno e il pesce risulta quindi di ottima qualità e decisamente salutare.
Scopri i piatti tipici e le ricette di pesce del lago di Bolsena.

Tratto da: "Marta, guida alla scoperta" di Maria Irene Fedeli

Rielaborazione testi a cura di Luca Viviani



Ecco il pesce presente nel lago di Bolsena, un lago piuttosto pescoso con varie specie ittiche:

- Luccio
- Persico sole
- Persico reale
- Persico trota
(noto anche come "black bass" o "boccalone")
- Anguilla
- Tinca
- Latterino
(festeggiato a Marta con la Sagra del Lattarino di fine maggio)
- Cefalo
- Scardola
- Ghiozzo
- Cobite
- Barbo
- Carpa
(spesso pescata con la tecnica del Carpfishing)
- Triotto
- Cavedano
- Vairone
- Carpa a specchi
- Lasca
- Alborella
- Carassio
- Carassio dorato
- Lucioperca o Luccioperca
- Coregone
(aiutato nella riproduzione dall'incubatoio ittico di Marta e Bolsena) - Sagra del coregone di Capodimonte (VT)
- Ghiozzetto di laguna
- Gambusia
- Pesce gatto
- Spinarello
- Agone
- Gambero di fiume
- Gambero della Louisiana (noto come gambero
"killer")
- Granchio di fiume

Scopri come pescare nel lago di Bolsena e dove mangiare sul lago di Bolsena.
Scopri inoltre i piatti tipici del lago.

Un persico trota del lago di Bolsena



Un cavedano del lago di Bolsena



Un granchio di fiume (Potamon fluviatile) nel lago di Bolsena



Pescatore del lago di Bolsena al rientro dal lavoro



Un pescatore di Marta con la sua barca