You are hereVariazione livello lago di Bolsena negli ultimi dieci millenni

Variazione livello lago di Bolsena negli ultimi dieci millenni


----------------

Da quando i primi uomini si affacciarono a queste sponde, almeno 6 millenni or sono, il livello del lago non è stato tanto stabile come ci si aspetterebbe da un luminoso specchio d'acqua.
Il ricco patrimonio di dati storici e conoscenze morfologiche, accumulato in tanti anni di ricerche subacquee, ha permesso di delineare con ragionevole approssimazione l'andamento delle antiche linee di costa nei tre principali periodi storici.
Questi stessi dati, uniti ad apposite indagini strumentali, hanno consentito una lettura di dettaglio dei fondali molto spinta: un primo risultato pratico è stato la localizzazione precisa della "strada di Amalasunta".

Ma ancor più gratificante è stata la constatazione che lo storico Plinio il Vecchio, nella sua "Naturalis Historia", non raccontava favole! Laddove scriveva:
"… nel grande lago dell'Italia chiamato Tarquiniese (lago di Bolsena) due isole boscose si muovono spinte dai venti, mostrando una forma ora triangolare e ora rotonda, mai quadrata…".

Esaminando infatti la figura sottostante si osserva che, con il variare del livello del lago, le isole cambiano forma da triangolare a rotonda, mai quadrata (!), ma l'isola Martana in un certo intervallo di tempo sembra scomparire da quel posto (si è trasformata in un promontorio) per riapparire contemporaneamente più a ponente con l'isoletta della "Spereta", soltanto ora emersa dalle acque: dunque l'isola si è spostata.

Fonte bolsenanew.it