You are hereLe piroghe del lago di Bolsena

Le piroghe del lago di Bolsena


----------------

Riconducibili all'Età del Bronzo (XIII e XI sec. a. C.) sono le due piroghe monoxile (piccola imbarcazione primitiva a remi o a vela, costituita da un tronco d'albero scavato o da corteccia d'albero e pelli cucite insieme) scoperte nel lago di Bolsena ad una profondità di 13 metri:

- la prima, nel 1989, lunga 6,60 metri davanti P.ta Calcino (isola Bisentina).

- la seconda, nel 1991, nei fondali di Monte Bisenzio, lunga 9,70 metri.

La prima, recuperata dalla Soprintendenza Archeologica, attualmente si trova a Capodimonte sottoposta ad un trattamento con PEG.

La seconda è stata lasciata nel sedimento del fondale e protetta da un sarcofago di acciaio del peso complessivo di circa 1.400 Kg.

Risultano scavate in un solo tronco con il fuoco e rifinite con asce e scalpelli rettangolari nella parte bassa dello scafo, scavati con grandissima precisione.

Fonte bolsenanew.it