You are hereIl vino Est! Est!! Est!!! di Montefiascone (VT)

Il vino Est! Est!! Est!!! di Montefiascone (VT)


----------------

L'EST! EST!! EST!!! di Montefiascone è un vino giallo paglierino prodotto nell'alta Tuscia viterbese.
Ha un sapore sapido, corposo, armonico conosciuto nelle due versioni di asciutto e abboccato. Ha una gradazione alcolica minima di 11° ed è stato riconosciuto come vino DOC nel 1966.
Questo vino si accompagna molto bene ai primi piatti con sughi senza pomodoro, pietanze a base di carni bianche e ad antipasti e piatti a base di pesce di lago come ad esempio il coregone, tipico pesce del lago di Bolsena.
Il suo particolare nome deriva da una leggenda molto antica.

Nel 1111 Enrico V di Germania, futuro Imperatore del sacro Romano Impero, stava raggiungendo Roma per essere incoronato da Papa Pasquale II. In viaggio con lui era presente il vescovo Johannes Defuk, grande intenditore di vini, il quale, sempre alla ricerca di nuovi sapori, inviò il suo coppiere Martino ad assaggiare e scoprire nuovi vini per poter poi scegliere i migliori da proporre al vescovo. I due avevano un codice da seguire: nel momento in cui il coppiere avesse assaggiato un buon vino avrebbe dovuto scrivere davanti alla porta della locanda "EST" ossia "C'È" in latino, se il vino fosse stato invece molto buono "EST EST".
Quando Martino giunse a Montefiascone ed assaggiò il vino del posto ne rimase piacevolmente sorpreso tanto che decise di segnalare la sua eccellenza scrivendo sulla locanda "EST! EST!! EST!!!" con tanto di punti esclamativi, da qui il nome del vino.

Il vescovo, una volta arrivato in paese, assaggiò il vino e condivise appieno il giudizio del suo coppiere. Decise dunque di prolungare la sua permanenza a Montefiascone per alcuni giorni e successivamente, terminata la sua missione, decise di tornarci e lì restò fino al giorno della sua morte avvenuta, secondo i racconti, proprio per aver bevuto in eccesso.

Venne sepolto nella chiesa di San Flaviano, dove ancora oggi è possibile leggere sulla sua lapide l'iscrizione "Per il troppo EST! qui giace morto il mio signore Johannes Defuk".
Il vescovo, come segno di riconoscenza verso il paese che lo ospitò, gli lasciò in eredità 24.000 scudi a condizione che annualmente, nella data della sua morte, una piccola bottiglia di vino venisse versata sulla sua tomba. Questa tradizione è stata ripetuta per diversi secoli e, ancora oggi, questo personaggio viene ricordato con un corteo storico in costume a lui dedicato, durante il quale viene rivissuta questa leggenda.
Ogni agosto nella cittadina si tiene inoltre la Fiera del Vino, una grande manifestazione enogastronomica nota in tutta Italia.

A soli 11 Km da Montefiascone troviamo il paese di Marta affacciato sulla sponda meridionale del lago di Bolsena, dove viene prodotto un altro apprezzato vino: la Cannaiola.
Da citare anche l'Aleatico di Gradoli, vino tipico locale prodotto nelle campagne nord-occidentali del lago di Bolsena.

Vino Est! Est!! Est!!! di Montefiascone