You are hereHydrocotyle Leucocephala, coltivazione in acquario

Hydrocotyle Leucocephala, coltivazione in acquario


----------------

Hydrocotyle Leucocephala, una pianta per acquario che sa regalare emozioni

Famiglia:
Apiaceae

Altro nome:
Brazilian Pennywort

Origine:
America Latina

Valori dell'acqua:
PH: 5.5 / 8.5
GH: 5 / 20 °dGH
Temperatura: 13 / 28 °C

Luce:
Da media a forte (almeno 0,5 W/L)

Riproduzione:
Tramite infiorescenze e stoloni (in acquario solo tramite stoloni)

Velocità di crescita:
Variabile in base alle condizioni offerte (in condizioni ideali velocità di crescita molto veloce)

Esperienze personali di coltivazione:
Senza entrare troppo nel merito della coltivazione e delle caratteristiche della pianta (già ampiamente trattati altrove) quello che posso dire, sulla base della mia esperienza, è che questa pianta è sicuramente da consigliare ai principianti e a chi si affaccia per la prima volta al grande mondo dell'acquariofilia.
Hydrocotyle Leucocephala cresce infatti in quasi qualsiasi condizione: sia con luce debole che ovviamente con luce forte, sia con pH acido che alcalino, sia con durezze basse che alte. Inoltre tollera un'ampia finestra di temperatura, risultando ottimale intorno ai 20-25 °C.
È normale che offrendo una luce media/intensa la pianta cresca meglio, più veloce e con foglie più grandi ma anche con una luce debole cresce ugualmente bene, seppur più lentamente e meno folta.
Si tratta di una pianta palustre che in natura cresce anche totalmente fuori dall'acqua con solo le radici nel terreno umido. Assomiglia davvero molto alla Soldinella Acquatica (Hydrocotyle Vulgaris) che è possibile ritrovare anche in Italia e che appartiene alla stessa famiglia.

Se si adatta bene, le si offre una costante fertilizzazione liquida completa e una luce adeguata e se trova un alto tasso di umidità, H. Leucocephala invade l'intera vasca in breve tempo con un ritmo di crescita impressionante e producendo in continuazione stoloni striscianti e nuove foglie, sollevandosi e arrampicandosi un po' ovunque. Addirittura potrebbe accadere che la pianta fuoriesca dall'acquario se trova le condizioni ottimali!
In acquario dà il meglio di sé, così come in natura, se tenuta galleggiante (come nell'acquario del sottoscritto) ovvero se messa sulla superficie dell'acqua non avendo così problemi a ricavare l'importantissima anidride carbonica, quasi sempre insufficiente in acqua. Alcuni preferiscono invece tenerla sommersa ma in questo caso l'aggiunta di anidride carbonica diventa necessario. È consigliato coltivarla in acquari aperti (senza coperchio).
Molto importante è la fertilizzazione: sembra infatti che questa pianta sia particolarmente ghiotta di ferro, potassio e azoto.
È possibile ricavare nuove piantine semplicemente dividendo per talea tagliando una porzione di pianta dove sono presenti le radici con almeno 4-5 foglie disponendo così di nuovi "starter".

Personalmente la coltivo con successo in un piccolo acquario aperto con Guppy selvatici di circa 50 litri e tenuta galleggiante. Fiorisce in continuazione e la crescita è davvero molto veloce. Come illuminazione utilizzo due neon LED (da 4000K e 6500K ma cresce benissimo anche con solo neon da 6500K) e non immetto anidride carbonica.
Fertilizzo settimanalmente con 10 ml di concime liquido completo (JBL Ferropol), null'altro a parte i soliti cambi parziali d'acqua.

L'unica accortezza è di potarla regolarmente altrimenti i pesci farebbero fatica a nuotare ma soprattutto perché le foglie creerebbero zone d'ombra alle piante sottostanti (se presenti), rallentando così la loro crescita.
Le foglie di H. Leucocephala in forma emersa e sommersa presentano notevoli differenze: le prime sono più carnose, di un verde più scuro e decisamente più grandi (fino a 4-5 cm di diametro) con presenza di sottile peluria sul picciolo mentre le seconde sono di un verde più chiaro e piuttosto flaccide.
Come già detto è una pianta di poche pretese, che si adatta a un vasto range di valori e che cresce in ogni caso. È possibile persino inserirla e coltivarla nel laghetto all'esterno nei mesi più caldi. Bisogna comunque dare il tempo necessario per l'ambientamento se appena acquistata.
Leggi anche l'articolo sulle piante d'acquario ritrovate in natura in Italia e sulla coltivazione delle Echinodorus in acquario.

- di Luca Viviani -

Hydrocotyle Leucocephala fuoriuscita dal mio acquario

Hydrocotyle Leucocephala



Fiore di Hydrocotyle Leucocephala nel mio acquario



Il mio acquario con Hydrocotyle Leucocephala in forma emersa e varie infiorescenze